Avviamento da parte del Ministero dello Sviluppo Economico di nuove agevolazioni a supporto dei servizi di affiancamento all’internazionalizzazione delle PMI italiane.

Dotazione finanziaria: €20.000.000, con un aggiunta di ulteriori €18.000.000 dedicate alle regioni meno sviluppate.

Attività ammesse:  Il contributo a fondo perduto, in forma di voucher,  è finalizzato a sostenere i processi di internazionalizzazione dei soggetti beneficiari, tramite attività di analisi e ricerche di mercato, di individuazione e acquisizione di nuovi clienti, di assistenza legale, organizzativa, contrattuale e fiscale e di trasferimento di competenze specialistiche in materia di internazionalizzazione.

Detti servizi di internazionalizzazione dovranno essere erogati da figure professionali (Temporary Export Manager) facenti parte a strutture accreditate presenti nell’elenco dei fornitori abilitati pubblicato dal Ministero competente.

Beneficiari: Le imprese beneficiarie dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Iscritte in camera di commercio e attive
  • Essere in regola con il versamento dei contributi previdenziali
  • Avere conseguito nell’ultimo esercizio chiuso un fatturato pari ad almeno €500.000 (limite non richiesto per le start-up innovative)
  • Possono partecipare anche imprese riunite in contratto di rete (in questo caso il limite del fatturato potrà essere raggiunto sommando i ricavi delle PMI facenti parte la rete)

Tipologia di agevolazioni:

  • Voucher “Early Stage” di importo pari a €10.000 a fronte di una spesa per servizi di internazionalizzazione pari a €13.000,00 + Iva. (Attività di affiancamento del Temporary Export Manager almeno 6 mesi). Il contributo per detta tipologia è ridotto a €8.000 per le PMI già assegnatarie del contributo emanato dalla medesima normativa del 2015.
  • Voucher “Advanced Stage” di importo pari a €15.000 a fronte di una spesa per servizi di internazionalizzazione pari a €25.000,00 + Iva. (Attività di affiancamento del Temporary Export Manager almeno 12 mesi).

Possibilità di richiedere un contributo aggiuntivo di ulteriori €15.000 per i progetti in grado di produrre ricadute positive sui volumi di vendita all’estero.

Concessione delle agevolazioni: Il ministero procederà alla concessione delle agevolazioni secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande nei limiti delle risorse disponibili

Il contributo è concesso secondo il regime “de minimis

La presentazione delle domande avverrà con modalità informatica a partire dalle ore 10.00 del 28 novembre 2017 e fino alle ore 16.00 del 1° dicembre 2017.