BANDO VENETO – Modalità di assegnazione di contributi derivanti dal trasferimento di competenze di cui al D.Lgs 31 marzo 1998, n. 112, a sostegno dell’istallazione di impianti di videosorveglianza al fine di garantire un monitoraggio in continuo degli impianti per la gestione di rifiuti/materiali stoccati, per la prevenzione del rischio di incendi e/o di furti e manomissioni per ingressi incontrollati dall’esterno.

ALLEGATO A DGR nr. 1161 del 07 agosto 2018 bur 24/08/2018

BENEFICIARI:

  1. amministrazioni comunali
  2. PMI che gestiscono impianti di gestione di rifiuti situati nella Regione del Veneto, ATECO ISTAT ATECO 2007: 38 “Attività di raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti; recupero dei materiali”.

Sede operativa in Veneto

INTERVENTI AMMISSIBILI                    

Le spese, strettamente connesse all’attuazione degli interventi oggetto di contributo, consistenti nell’acquisto e installazione di impianti tecnologici per la videosorveglianza dei siti nei quali vengono gestiti/stoccati rifiuti

Sostenute successivamente la presentazione dell’istanza di finanziamento e rendicontate entro il corrente esercizio finanziario

CONTRIBUTO

  • spesa minima pari ad euro 3.000,00
  • % di contributo 50% della spesa complessivamente fino a massimo euro 5.000,00 per intervento e per struttura richiedente.
  • De minimis

STANZIAMENTO

Ancora da definire. Verrà definita in base alle richieste.

MODALITA’ DI CONCESSIONE

La valutazione delle istanze di contributo sarà effettuata secondo i seguenti criteri:

  • Quantitativo massimo stoccabile di rifiuti infiammabili e/o combustibili (1 – 3 punti)
  • Presenza di formazione di polveri di rifiuti solidi combustibili (2 punti)
  • Presenza e quantitativo di altri materiali/sostanze infiammabili e/o combustibili (per es. reagenti, materie prime, impianti di distribuzione carburanti interno) (1 – 3 punti)
  • Sistemi di rilevazione e allarme già installati o in fase di installazione (1 punto)
  • Presenza di aree/ambienti di lavoro in cui possono formarsi atmosfere esplosive (2 punti)
  • Presenza di macchinari/lavorazioni di rifiuti infiammabili e/o combustibili (2 punti)
  • Distanza da centri abitati e da edifici pubblici (ospedali, scuole, etc..) (1 – 3 punti)
  • Possibilità di accesso al sito da parte di cittadini terzi (centro di raccolta) (1 punto)

Soggetto gestore Regione Direzione Ambiente.

TEMPISTICHE

La Domanda di contributo dovrà essere trasmessa, in regola con la normativa sull’imposta di bollo, a partire dalla data di pubblicazione del presente bando  sul Bollettino Ufficiale della regione del Veneto, entro e non oltre il trentesimo giorno dalla stessa à dal 24/8/2018 fino a 23/09/2018 (domenica)