Finalità: la Regione Veneto ha stanziato €5.000.000 per rilanciare la propensione agli investimenti del sistema produttivo nei settori del commercio, della somministrazione e dei servizi mediante forme aggregate di piccole e medie imprese

Soggetti beneficiari: imprese aventi sede legale e/o operativa all’interno della Regione Veneto, riunite in forma aggregata costituita da un partenariato costituito da minimo 3 imprese. Le imprese dovranno essere attive e dovranno avere un codice Ateco ricompreso all’interno della Macroarea G “Commercio all’ingrosso e al dettaglio” (Si allega alla presente la lista dei codici Ateco Ammessi dal bando).
Le imprese che formano il partenariato devono essere tra loro autonome.

Beneficio atteso: contributo a fondo perduto pari al 50% dell’ammontare delle spese ammissibili nel limite massimo pari a €150.000 (€300.000 di spesa). Spesa minima di progetto pari a €30.000.

Interventi ammissibili: Valorizzazione dell’offerta commerciale territoriale attraverso l’ammodernamento tecnologico di macchinari, attrezzature, investimenti in beni intangibili e per il sostegno all’accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale, anche mediante l’impiego di tecnologie ICT. Tali interventi mirano alla promozione di eccellenze commerciali, enogastronomie storiche, della somministrazione e della ristorazione di qualità e delle filiere territoriali di qualità, innovazione dell’offerta commerciale, tecnologie digitali, infopoint innovativi.

Spese ammissibili:
•Macchinari, attrezzature, hardware e software; sistemi logistici e attrezzature per l’approvvigionamento e la distribuzione fisica delle merci e per la gestione dei servizi connessi; reti telematiche per servizi innovativi di distribuzione.
•Attrezzature anche per spazi esterni ai locali che favoriscano l’attività commerciale (facciate, infissi, insegne, illuminazione esterna, arredi per esterni, ingressi, parcheggi privati, vetrine, tende, tavoli e sedie per esterno)
•Attrezzatura per la difesa dei punti vendita con riferimento alla prevenzione di eventi criminosi
•Realizzazione di impiantistica multimediale per l’utilizzo di tecnologie in funzione dell’attività
•Acquisizione, estensione o rafforzamento degli interventi di innovazione tecnologica (gestione del magazzino integrati con sito web di e-commerce, sistemi di web marketing, sistemi digitali di presa dell’ordine per i pubblici esercizi, sviluppo app e mobile site per la fasi di pre-vendita, post-vendita, vetrine interattive, espositori innovativi, interfacce e vetrofanie)
•Cicli, ciclomotori e motocicli elettrici (per consegna a domicilio). Max €3.000
•Spese di assistenza tecnico specialistica, quale assistenza strategica ed operativa prestata da soggetti esterni per lo sviluppo ed il coordinamento operativo del progetto. Max €6.000

Spese ammesse a decorrere dal 31/07/2019 e fino al 30/11/2020 (conclusione progetto)
Presentazione domande: dalle ore 10.00 del 31 maggio 2019 alle ore 18.00 del 31 luglio 2019.

Le domande saranno valutate con procedimento a graduatoria di merito