La Regione Veneto ha pubblicato un bando dedicato a progetti di ricerca e sviluppo realizzati da imprese aggregate.  La dotazione finanziaria è di 10.000.0000 di euro.

Possono partecipare al bando aggregazioni di minimo 3 imprese tra di loro autonome. E’ consentita la partecipazione di al massimo 1 Grande Impresa.

Le aggregazioni potranno essere sotto forma di Contratto di Rete, Consorzio, Società Cooperativa, Associazione o Raggruppamento a carattere temporaneo.

Il progetto dovrà coinvolgere un organismo di ricerca (es. Università, Centro di Ricerca, etc) che potrà partecipare come membro dell’aggregazione oppure come semplice fornitore.

Sono ammissibili progetti finalizzati allo sviluppo di nuovi prodotti e servizi e allo sviluppo di tecnologie innovative sostenibili, efficienti ed inclusive per introdurre nei sistemi produttivi prodotti, impianti intelligenti e dispositivi avanzati di prototipazione virtuale e servizi ad alta intensità di conoscenza negli ambiti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale.

 

Spese ammissibili:

  1. Conoscenza e brevetti: costi per le conoscenze e i brevetti acquistati o ottenuti in licenza da fonti esterne
  2. Strumenti e attrezzature: costi sostenuti per nuove attrezzature tecnico-specialistiche dedicate alle attività progettuali (limitatamente alle quote di ammortamento o al costo della locazione per la durata del progetto)
  3. Consulenze specialistiche di carattere tecnico-scientifico (consulenze o servizi informatici, consulenze tecniche o scientifiche, prove di laboratorio, etc) oppure di sostegno all’innovazione quale inserimento di un Temporary Manager / Innovation Broker
  4. Personale dipendente per lo sviluppo e la realizzazione del progetto (max 70% della spesa totale di progetto)
  5. Spese per la realizzazione di un prototipo
  6. Costi di esercizio: costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto (max 10% del totale della voce di spesa “Personale dipendente”)
  7. Spese generali: max 5 % del totale della voce di spesa “Personale dipendente”
  8. Spese per le garanzie necessarie all’ottenimento della fidejussione

Il contributo è pari al 50% della spesa ammissibile. Qualora l’aggregazione coinvolga anche una GRANDE IMPRESA il contributo è abbassato al 40%.

La spesa totale di progetto deve essere compresa tra 100.000 euro e 700.000 euro.

I progetti possono durare fino al 1 febbraio 2021.

Le agevolazioni sono concesse in esenzione ai sensi del Regolamento UE n.651/2014

La modalità di valutazione delle domande è di tipo valutativa a graduatoria.

La domanda potrà essere presentata dal giorno 18 giugno 2019 fino al 2 agosto 2019.