La Regione ha prorogato nuovamente il termine per la presentazione delle domande di contributo che adesso potranno essere  inoltrate fino alle ore 17.00 di giovedì 17 settembre 2020.

Il bando prevede due misure d’intervento:

MISURA A.
Per tutte le imprese artigiane. Consulenze per l’introduzione di tecnologie e competenze che vadano a digitalizzare gli aspetti produttivi e gestionali dell’impresa.
Il contributo a fondo perduto è pari al 50 % della spesa fino a un massimo di 3.500 euro,  per consulenze volte all’applicazione di tecnologie digitali e software Industria 4.0 quali ad esempio soluzioni per la manifattura avanzata, programmi di digital marketing, CRM, ERP, sistemi di e-commerce, software e piattaforme digitali per la logistica, sicurezza informatica, ecc.

MISURA B.
Consulenze specialistiche in materia di passaggio generazionale, rivolte alle sole imprese in fase di trasferimento della gestione dell’azienda ad un successore di età compresa tra i 18 e i 49 anni.
Il contributo a fondo perduto è pari al 75% della spesa sostenuta per consulenze specialistiche in materia di passaggio generazionale fino a un massimo di 7.500 euro.  Gli interventi potranno riguardare gli aspetti organizzativi e gestionali della realtà aziendale e l’affiancamento diretto di un professionista esterno per supportare i soggetti subentranti nella gestione concreta dell’impresa.
Le imprese che porteranno a termine il passaggio generazionale avranno anche la possibilità di accedere a un ulteriore contributo a fondo perduto, il cui importo massimo è pari a 20.000 euro.